Contributo a fondo perduto fino al 60% a sostegno di progetti innovativi per il settore tessile cardato

La Regione Toscana con il presente bando intende agevolare la realizzazione di progetti di innovazione di processo o di prodotto da parte delle imprese produttrici di prodotti tessili cardati, finalizzati all’ottenimento di marchi e/o certificazioni di qualità e di salubrità. In particolare l’obiettivo perseguito dalla Regione Toscana consiste nella concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale.
Per prodotto cardato, si intende un prodotto derivante da processi di filatura laniera cardata, vale a dire il risultato di un ciclo di filatura destinato alla lavorazione delle fibre che, per la loro limitata lunghezza o per la loro specificità, non possono subire l’operazione di pettinatura e quindi confluire nel ciclo di filatura pettinata.
Soggetti beneficiari
Possono presentare domanda Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) , in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi e Società Consortili esercitanti
Tipologia di progetti ammissibili
Le spese per l’acquisizione di servizi ammissibili all’aiuto sono riconducibili alle seguenti tipologie previste nel caso di aiuti alle PMI per servizi di consulenza, quali:
Spese per studi, servizi di consulenza ed equivalent;
Spese per l’acquisizione di servizi all’internazionalizzazione.
Oltre alle spese precedentemente elencate, sono ammessi gli oneri di commissione di garanzia fideiussori. Il costo della commissione rendicontabile è rappresentato dall’onere sostenuto da parte del soggetto beneficiario per il pagamento, al soggetto garante, della commissione annua o sua frazione relativa al rilascio della garanzia. Sono escluse le spese di istruttoria e qualsiasi altra spesa accessoria pur connessa al rilascio della garanzia medesima).
Entità e forma dell’agevolazione
La dotazione finanziaria disponibile è pari ad € 1.829.268,29.
Il costo minimo dell’investimento e l’intensità di aiuto, diversi a seconda della dimensione dell’impresa, sono indicati nella seguente tabella :

Tipologia di Beneficiario Investimento minimo attivabile (Euro) vabile (Euro) Intensità massima di aiuto
Micro Impresa 5.000,00 60%
Piccola Impresa 8.000,00 50%
Media Impresa 10.000,00 40%
Consorzio/ Soc.consortile/ ”Reti-soggetto” 20.000,00 60%
RTI/”Reti-contratto” 20.000,00 60%

L’intensità di aiuto sale all’80% nel caso di imprese che aderiscono ai Poli di Innovazione.

Scadenza

La domanda di aiuto deve essere presentata a partire dalle ore 9,00 del 02/02/2015 e fino alle ore 17:00 del 27/03/2015.

Lo Studio MM è a disposizione per la presentazione della domanda

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.