Contributo in c/ interessi fino al 100% promosso dalla CCIAA di Livorno a sostegno del credito agrario di esercizio

La Camera di Commercio di Livorno, nel quadro delle proprie iniziative istituzionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, intende sostenere l’accesso al credito delle imprese agricole della provincia di Livorno attraverso la concessione di contributi in conto interessi sul credito agrario di esercizio concessi da Istituti bancari e Consorzi Agrari convenzionati.

Lo stanziamento complessivo destinato all’iniziativa è pari ad € 30.000,00.

Soggetti beneficiari

Sono ammesse al beneficio le piccole e medie imprese agricole, loro cooperative e consorzi, attive nella produzione primaria di prodotti agricoli (per la nomenclatura ATECO 2007: sezione A, fino allo 02.40.00 compreso) in possesso dei seguenti requisiti:
– rientrare nella definizione di piccola e media impresa;
– avere centro aziendale (sede legale e/o unità locale) nella provincia di Livorno in cui almeno il 70% della superficie agricola utilizzata (SAU) ricada nella stessa;
– essere regolarmente iscritte nel Registro delle Imprese o nel R.E.A. di Livorno;
– essere in regola con il pagamento del diritto annuale degli ultimi 5 anni;
– risultare attive e non essere assoggettate a procedure di liquidazione o fallimento o altra procedura concorsuale, comunque denominata;

Tipologia di investimenti ammissibili

Gli investimenti dovranno essere strettamente funzionali all’attività esercitata dall’impresa e realizzati nella sede o unità locale operativa dell’impresa richiedente presente sul territorio della provincia.
A titolo esemplificativo le spese per la conduzione aziendale dovranno riguardare l’acquisto di sementi, fertilizzanti, antiparassitari, mangimi, carburanti e lubrificanti per autotrazione e riscaldamento serre, acquisto di servizi quali noleggio di operazioni meccaniche in conto terzi, oneri previdenziali propri e costi per assunzione manodopera salariata, ed ogni altra spesa sostenuta per il completamento del ciclo produttivo colturale.

Entità e forma dell’agevolazione

La Camera concede un contributo in conto interessi alle imprese che abbiano ottenuto un prestito a breve termine sotto forma di sconto di cambiale agraria o di prestito di conduzione.

Il contributo concesso è pari al 100% dell’importo degli interessi pagati sulla cambiale agraria ed al 50% dell’importo degli interessi pagati sul prestito di conduzione.

Il finanziamento concesso dagli Istituti bancari e dai Consorzi Agrari convenzionati sotto forma di sconto di cambiale agraria ha le seguenti caratteristiche:

  • credito agrario a breve garantito da cambiale agraria;
  • rimborso del capitale: in un’unica soluzione, alla scadenza dell’operazione stessa;
  • durata massima: 12 mesi;
  • importo minimo del finanziamento: € 5.000,00;
  • importo massimo del finanziamento: € 40.000,00;
  • tasso annuo nominale: tasso fisso, massimo 3,8%;
  • finanziamenti deliberati ed erogati a partire dall’1/01/2015 fino al 31/12/2015.

Le domande potranno essere presentate dalla data di pubblicazione del presente bando fino al 31 dicembre 2015, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento fondi.

Lo Studio MM è a disposizione per la presentazione della domanda di contributo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.