Finanziamento a tasso agevolato promosso dalla CCIAA di Pisa per l’accesso al microcredito

La Camera di Commercio di Pisa, intende promuovere e sostenere l’accesso al microcredito delle imprese della provincia di Pisa mediante l’assegnazione di contributi in conto interessi su micro finanziamenti concessi dagli istituti bancari convenzionati.

Soggetti beneficiari

Sono ammesse al beneficio del contributo camerale di cui al presente Bando le imprese di tutti i settori economici, esercitanti attività ammesse ai contributi in regime de minimis, esercitate in forma individuale o di società, anche cooperativa:

  • iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Pisa ed aventi la sede o unità locale oggetto dell’investimento nella Provincia di Pisa;
  • attive ed in regola con la denuncia di inizio attività al Rea della Camera di Commercio di Pisa;
  • in regola con il pagamento del diritto annuale.

 

Tipologia di progetti ammissibili

Possono richiedere il beneficio del contributo in conto interessi le imprese che hanno ottenuto un finanziamento, accordato da banche convenzionate, avente le seguenti caratteristiche:

  • prestito chirografario o prestito rateale (senza garanzie reali o consortili) di importo massimo di 25.000,00 Euro;
  • durata da 3 a 6 anni di cui uno di pre-ammortamento;
  • rimborso rateale a partire dal 13° mese dall’erogazione;
  • tasso fisso preammortamento IRS 1 anno + spread massimo del 6% elevabile all’8% per le imprese in fase di costituzione;
  • tasso ammortamento a scelta dell’impresa richiedente: IRS di periodo + spread del 6% oppure Euribor + spread del 6%.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo concesso dalla Camera di Commercio è, comunque, commisurato ad un importo massimo di finanziamento di € 25.000,00 . Ogni azienda può presentare una sola domanda di contributo.

Il contributo è pari all’importo degli interessi attualizzati in base al tasso di attualizzazione vigente al momento della concessione dell’agevolazione e stabilito dalla Commissione Europea per il calcolo dell’ESL aumentato di 100 punti base secondo i criteri della Comunicazione della Commissione Europea.

Scadenza

Le domande dovranno pervenire entro il 30 novembre 2015.

 

Lo Studio MM è a disposizione per predisporre la domanda di contributo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.